23 maggio 2017 – #PalermoChiamaItalia

Anche per il 2017 la Giornata del 23 maggio prevede iniziative nelle principali piazze delle regioni italiane, grazie al contributo dei “Tavoli della Legalità”, gruppi di lavoro regionali nati dalla collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), il Consiglio Superiore della Magistratura (Csm), l’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac), l’Associazione Nazionale Magistrati (Anm) e gli istituiti scolastici. I “Tavoli” hanno l’obiettivo di attuare programmi regionali di educazione alla legalità e alla corresponsabilità.

 

TRIESTE

Il 23 mattina dalle 9.30, a Trieste, nella sede della Corte d’Assise d’Appello del Tribunale, ci sarà un incontro tra i magistrati e le scuole sul tema della “testimonianza, cittadinanza e dovere”. Nel corso della mattinata le studentesse e gli studenti proporranno delle riflessioni su legalità e cittadinanza. Saranno presenti circa 250 tra studentesse e studenti degli istituti di ogni ordine e grado che hanno partecipato al concorso della Fondazione Falcone e del Miur.

Parteciperà il Consiglio comunale dei giovani di Fiumicello, il Comune di Giulio Regeni.

GORIZIA

A Gorizia, presso il teatro comunale Giuseppe Verdi, è prevista una giornata della legalità aperta a tutte le studentesse e tutti gli studenti delle primarie e secondarie della città. Verranno presentati brevi filmati e progetti realizzati dalle scuole. Interverranno il Questore di Gorizia Lorenzo Pillinini, il Sindaco Ettore Romoli, l’Assessore regionale all’istruzione Loredana Panariti e  la Dirigente scolastica Anna Maria Zilli che presenterà il progetto “Umanità dentro la guerra – fare storia con i memoriali”. Verrà esposta una foto rara di Falcone e Borsellino e chiuderà la mattinata il coro SLATA…PER costituito dagli studenti dell’istituto Dante Alighieri di Gorizia.